Turismo

Cortina cambia volto: inaugurata la nuova cabinovia Freccia nel Cielo

Oggi, domenica 12 gennaio, fa il suo debutto l’attesissima cabinovia Freccia nel Cielo! L’opera è una vera e propria novità per Cortina d’Ampezzo: completata in soli 6 mesi, sostituisce il primo tratto della storica funivia Tofana – Freccia nel Cielo. Il nuovo impianto si compone di 47 moderne cabine, in grado di trasportare 1800 persone all’ora (contro le 600 delle due precedenti, andate dismesse), riducendo sensibilmente i tempi di attesa per il raggiungimento delle piste da sci.

 

La costruzione dell’impianto, realizzata in project financing da Tofana srl e dalla Leitner ropeways, ha visto una collaborazione eccezionale tra enti pubblici e privati, tutti orientati a rispettare gli obiettivi posti dal progetto sportivo Cortina 2021. All’inaugurazione dell’11 gennaio hanno partecipato la stampa e le autorità, tra cui il sindaco di Cortina Gianpietro Ghedina, il presidente di Fondazione Cortina 2021 Alessandro Benetton, il deputato Roger De Menech e il commissario governativo per i Mondiali di Sci Luigi Valerio Sant’Andrea. Tofana 2021 srl – la società proprietaria degli impianti – ha istituito invece una giornata con accesso gratuito al primo tronco della funivia, che sale dalla base degli impianti fino al Col Druscié, con la stazione intermedia di Colfiere. L’open day The future is now ha aperto le porte a tutta la comunità: gli sciatori hanno trascorso una giornata indimenticabile sulle rinnovate piste di Col Druscié A e B, la prima adatta ai più esperti e la seconda aperta ad appassionati di qualsiasi livello. Chi semplicemente voleva apprezzare il panorama mozzafiato sulla conca dalla terrazza del ristorante omonimo o dal Masi wine bar Al Druscié, è salito senza gli sci.

 

Alessandro Benetton ha commentato così l’evento: “Era nei migliori auspici creare quello che io chiamo “effetto palla di neve”, ridare l’entusiasmo, voler credere che Cortina e tutta la sua bellezza potesse essere espressa di nuovo e mi sembra che ci stiamo riuscendo”. Roberto Padrin, presidente Provincia di Belluno, ha aggiunto: “È uno dei passi decisivi per cercare di partire al più presto con le nuove opere su Cortina, ma soprattutto con i lavori alle infrastrutture di cui questo territorio ha sicuramente bisogno”. La nuova cabinovia è stata inserita infatti nel Piano di Infrastrutture per i Mondiali di sci alpino 2021 e segna una svolta anche in chiave ambientale sulla conca ampezzana. Luigi Valerio Sant'Andrea ha commentato ai microfoni del TG Regione: “Il progetto rappresenta una grande eredità per la comunità di Cortina ai fini del trasporto pubblico locale, volto a disincentivare il traffico su gomme per raggiungere le zone sciistiche. Questo si incardina come primo tassello potenzialmente in un sistema di collegamenti a fune al fine di raggiungere le piste da sci dal centro di Cortina”. Una scelta innovativa dunque dal punto di vista tecnologico e ambientale, che insieme alla certificazione Green Key ottenuta dagli hotel della conca, vuole essere un ulteriore step verso una mobilità sostenibile orientata al raggiungimento delle piste in alta quota senza auto.

 

La tua vacanza da sogno è solo a un click da qui: Scopri i nostri hotel!

Seguici anche su Instagram e Facebook

I nostri obiettivi: creare comunità ed unione all'interno della categoria e della realtà ampezzana, portare avanti una visione e programmazione univoca della località, accoglienza e promozione

CONTATTI

Largo delle Poste, 69 - 32043 Cortina d'Ampezzo (BL)

Partita Iva 01171990250
 

SEGUICI

Foto di Dino Colli

Copyright © 2020 Associazione Albergatori Cortina - Largo Poste, 69, Cortina d'Ampezzo (BL) - Italia
Sito web creato con ericsoft