Cortina d'Ampezzo

Le migliori tariffe online

Check-in
Check-out

Scopri le nostre offerte speciali

Scegli la tua vacanza su misura, le migliori tariffe disponibili direttamente dagli hotel

CORTINA d'AMPEZZO


I nostri obiettivi: creare comunità ed unione all'interno della categoria e della realtà ampezzana, portare avanti una visione e programmazione univoca della località, accoglienza e promozione

EVENTI

SCOPRI COSA FARE A CORTINA

13 settembre 2021 / 31 marzo 2022

Comune di Cortina d'Ampezzo

+39 0436 4291

Un'esposizione dedicata all'illustrazione per l'infanzia, nata dalla raccolta delle opere pubblicate nei dieci libri della collana Agata, allegra Mucci, in cui l’artista, in arte “Zapi”, romagnola di nascita ma veneta di adozione, propone un vero e proprio viaggio a tappe tra i paesaggi italiani più splendidi e diversi.
 
La storia personale di Maria Pia Morelli qualche anno fa si lega a filo doppio con quella di Agata, allegra, Mucci e la loro simpatica banda di animali illustrati, attraverso la quale oggi ci racconta la gioia della vita, il rispetto per l'ambiente, per le minoranze e per gli animali, il divertimento sano, la correttezza etica, e l’importanza dell’inclusione. 
 
Un racconto ricco di valori tesi a creare cittadini di domani più responsabili e attenti, in grado di superare le barriere della paura, e di aprire le porte alla comprensione anche fra esseri di nature diverse.
 
Un percorso a tappe per far avvicinare al mondo dei piccoli persone, amministrazioni, territori, istituzioni: un modo per aiutare a crescere le nuove generazioni coltivando ideali e valori comuni.
 
La mostra comprenderà 16 tavole di cui una tratta dal sesto libro “Agata allegra e le masserie fortificate” e 15 tratte dall’ottavo volume “Agata allegra Mucci e la musica di Lucciolo”. In aggiunta ci saranno anche le 15 rappresentative del nono libro “Agata allegra Mucci e il pennello di Giambattista Tiepolo”, che porteranno così il corpo totale dell'esposizione a 30 opere.
 
Un progetto itinerante quello dell'artista in mostra, che ha visto la sua nascita a Bassano del Grappa, località veneta dove hanno inizio le avventure dei piccoli ambasciatori delle bellezze italiche, e rimarrà negli spazi del Municipio di Cortina fino al prossimo marzo 2022.
 
Lasciamoci dunque prendere per mano da Agata allegra Mucci, e scopriamo che grazie alla semplicità e alla spontaneità dei piccoli si diventa grandi.

 

Ingresso libero. Apero a tutte le scuole, con visite guidate su prenotazione.

Orari:
Dal lunedì, martedì e giovedì dalle 9 alle 17:30
Mercoledì e venerdì dalle 9 alle 13

04 dicembre 2021 / 18 aprile 2022

Dal 04.12.2021 al 18.04.2022

Museo d'Arte Moderna e Contemporanea Mario Rimoldi

Indirizzo:

Corso Italia, 69 - 32043 Cortina D'Ampezzo (BL)

Telefono:

(0039) 0436 866222

Email:

museo@regole.it

Sito web

 

Inaugurazione 4 dicembre ore 11.00; apertura al pubblico 4 dicembre ore 15.30

La mostra, curata da Stefano Cecchetto in collaborazione con il Museo Mario Rimoldi di Cortina d’Ampezzo, mette in luce il lavoro dell’uomo attraverso le differenti discipline artistiche: la pittura, il gioiello, oggetti preziosi che abbracciano i diversi periodi della storia del manufatto dal Medioevo a oggi. Giocata sulle similitudini e contrasti tra l’antico e il moderno, la mostra racconta l’ingegno di artisti di epoche differenti attraverso disegni e manufatti.

Orari di apertura:

Dal 5 al 10 dicembre 2021: 10.30-12.30 /15.30-19.30

Dal 14 al 19 dicembre 2021: 15.30-19.30 — 13 e 20 dicembre: chiuso

Dal 21 dicembre 2021 al 9 gennaio 2022: 10.30-12.30 /15.30-19.30

Dall’11 gennaio al 18 aprile 2022: 15.30-19.30 – chiuso il lunedì

 

Obbligatorio esibire il green pass e indossare la mascherina.

www.musei.regoIe.it

04 dicembre 2021 / 18 aprile 2022

Dal 04.12.2021 al 18.04.2022

Museo Etnografico Regole d'Ampezzo

Indirizzo:

via Marangoni, 1 - 32043 Cortina D'Ampezzo (BL)

Telefono:

(0039) 0436 875524

 

Alla riscoperta di mestieri perduti e dimenticati.
La mostra è dedicata alla riscoperta di alcuni dei mestieri che venivano praticati quotidianamente e che ora sono del tutto o quasi scomparsi. Accanto ai lavori di artigianato, già presenti nell’allestimento fisso come la filigrana e il tar-kashi si possono osservare le figure del conciatore di pelli, fondamentale per il trattamento corretto dei materiali, alcuni dei quali adoperati anche in attrezzi per l’agricoltura, il calzolaio e l’apicoltore, mestieri sì ancora praticati ma in maniera più ridotta, le tessitrici di lana che spesso e volentieri si occupavano di tutto il processo di lavorazione, dalla tosatura delle pecore fino al prodotto finito in matasse e infine sarte e ricamatrici che con la loro precisione davano vita a lavori di finissima eleganza.

L’esposizione è implementata da alcuni pannelli che pongono l’accento su specifiche preparazioni o lavorazioni come quelle di latte e formaggio, dello speck, ma anche del lino e della canapa.
Piccoli focus on per coinvolgere i visitatori in un percorso a ritroso nel tempo per ricordare come conoscere il passato sia fondamentale per capire il presente e migliorare il futuro.


Orari di apertura:
Dal 4 al 12 dicembre 2021: 10.30-12.30 /15.00-19.00
Dal 14 al 19 dicembre 2021: 15.00-19.00 – 13 e 20 dicembre: chiuso
Dal 21 dicembre 2021 al 9 gennaio 2022: 10.30-12.30 /15.00-19.00
Dall’11 gennaio al 18 aprile 2022: 15.00-19.00 - chiuso il lunedì

Obbligatorio esibire il green pass e indossare la mascherina.

04 dicembre 2021 / 18 aprile 2022

Museo Paleontologico Rinaldo Zardini
museo

Indirizzo:

Centro Culturale Alexander Girardi Hall, Via Maran - 32043 Cortina D'Ampezzo (BL)

Telefono cellulare:

(0039) 0436 875502

Email:

museo@regole.it

Sito web

 

Nel corso del XIX secolo il tradizionale "Viaggio in Italia" di appassionati inglesi si sposta lentamente verso la catena delle Alpi e delle Dolomiti diventando una meta prediletta soprattutto da una schiera di viaggiatori fatta di scienziati, letterati, pittori. H.E. Thrupp, autore o autrice (non è dato sapere) degli acquerelli è fra questi turisti inglesi in viaggio nelle Dolomiti, che ama ritrarre le vedute che si presentano ai suoi occhi e che diventano un souvenir da riportare a casa.
Il viaggio di Thrupp nelle Dolomiti avviene tra maggio e giugno del 1908: a fine maggio si trova ai piedi del Latemar e ai primi di giugno giunge nella Valle d'Ampezzo. Thrupp con i suoi acquerelli testimonia così un "tour" alla scoperta di queste splendide montagne comune tra i britannici vittoriani.

Orari di apertura:
Dal 4 al 12 dicembre 2021: 10.30-12.30 /15.00-19.00
Dal 14 al 19 dicembre 2021: 15.00-19.00 – 13 e 20 dicembre: chiuso
Dal 21 dicembre 2021 al 9 gennaio 2022: 10.30-12.30 /15.00-19.00
Dall’11 gennaio al 18 aprile 2022: 15.00-19.00 - chiuso il lunedì

Obbligatorio esibire il green pass e indossare la mascherina.

04 dicembre 2021 / 05 febbraio 2022

Museo Paleontologico Rinaldo Zardini
museo

Indirizzo:

Centro Culturale Alexander Girardi Hall, Via Maran - 32043 Cortina D'Ampezzo (BL)

Telefono cellulare:

(0039) 0436 875502

Email:

museo@regole.it

Sito web

 

Nel corso del XIX secolo il tradizionale "Viaggio in Italia" di appassionati inglesi si sposta lentamente verso la catena delle Alpi e delle Dolomiti diventando una meta prediletta soprattutto da una schiera di viaggiatori fatta di scienziati, letterati, pittori. H.E. Thrupp, autore o autrice (non è dato sapere) degli acquerelli è fra questi turisti inglesi in viaggio nelle Dolomiti, che ama ritrarre le vedute che si presentano ai suoi occhi e che diventano un souvenir da riportare a casa.
Il viaggio di Thrupp nelle Dolomiti avviene tra maggio e giugno del 1908: a fine maggio si trova ai piedi del Latemar e ai primi di giugno giunge nella Valle d'Ampezzo. Thrupp con i suoi acquerelli testimonia così un "tour" alla scoperta di queste splendide montagne comune tra i britannici vittoriani.

Orari di apertura:
Dal 4 al 12 dicembre 2021: 10.30-12.30 /15.00-19.00
Dal 14 al 19 dicembre 2021: 15.00-19.00 – 13 e 20 dicembre: chiuso
Dal 21 dicembre 2021 al 9 gennaio 2022: 10.30-12.30 /15.00-19.00
Dall’11 gennaio al 18 aprile 2022: 15.00-19.00 - chiuso il lunedì

Obbligatorio esibire il green pass e indossare la mascherina.

11 dicembre 2021 / 26 marzo 2022

“È il grande inverno della ripartenza”.
Una nuova stagione di emozioni con le autrici e gli autori sulla neve delle Dolomiti sta per cominciare: ad inaugurare la stagione di Cortina d’Ampezzo è la venticinquesima edizione di Una Montagna di Libri. La festa internazionale della letteratura protagonista della Regina delle Dolomiti, che dal 2009 raccoglie un pubblico annuale di 20mila presenze.

Una Montagna di Libri si prepara a portare a Cortina un programma ricchissimo, tra letteratura, attualità, scienza e arte.
Un’edizione nel segno della ripartenza dell’inverno di Cortina, quella di Una Montagna di Libri, su un arco di oltre quattro mesi. Dall’incredibile incontro con David Leavitt, narratore americano tra i più amati di questi decenni, che parlerà del suo romanzo ambientato a Venezia, “Il decoro”, ma soprattutto della nuova traduzione italiana del suo capolavoro “La lingua perduta delle gru” (Sem), che farà la sua première italiana a Cortina, agli incontri con il francese Emmanuel Carrère, autore di “Yoga”, che a Cortina parlerà anche del “processo del secolo”, che sta seguendo a Parigi per la strage islamista del Bataclan, con lo scrittore olandese Jan Brokken, autore dello splendido “L’anima della città”, con Alessandro Piperno, col nuovo romanzo “Di chi è la colpa”.

Grande spazio all’attualità italiana e internazionale, con le voci di Federico Rampini, autore di “Fermare Pechino”, di Cecilia Sala prima giornalista italiana a Kabul dopo il ritorno dei talebani, di Bruno Vespa, di Gennaro Sangiuliano, Simone Pieranni, Aldo Cazzullo.

SCOPRI IL PROGRAMMA.

02 gennaio 2022 / 29 gennaio 2022

Dal 02.01.2022 al 29.01.2022

Rifugio Averau

Indirizzo:

Localita' Forcella Nuvolau, 9 - 32020 Colle Santa Lucia

Telefono:

(0039) 04364660

Telefono cellulare:

(0039)335 6868066

Email:

rifugioaverau@gmail.com

 

Gli ingredienti ci sono tutti: buona cucina, ambiente romantico ed emozioni in  alta quota.
Salita con la seggiovia illuminata di 5 Torri, cena in rifugio e discesa motoslitta: questa la proposta dei rifugi Averau e Scoiattoli che, ogni venerdì e ogni sabato da gennaio* fino a fine stagione, organizzano su prenotazione cene che coniugano sport da vivere in notturna, gusto e cieli stellati. Si può quindi scegliere tra uno dei due rifugi:
al rifugio Scoiattoli che si raggiunge con la seggiovia delle 5 Torri la famiglia Lorenzi delizierà i palati più esigenti con una vasta scelta di piatti, molti dei quali fatti in casa proprio come vuole la tradizione.
 
Al rifugio Averau che si raggiunge dal rifugio Scoiattoli in motoslitta la famiglia Siorpaes accoglie gli ospiti in un ambiente caldo e familiare, viziandoli con piatti di alto livello.
 
Una volta saliti in seggiovia  e conclusa la cena, la serata prosegue in compagnia della luna e un pizzico di brivido con la discesa in motoslitta.
Solo su prenotazione.

Informazioni e prenotazioni:
Rifugio Averau - email
Tel +39 0436 4660 Cell. 335 6868066

Rifugio Scoiattoli - email
Tel +39 0436 867939 Cell. 333 8146960
 
Cena alla carta
UNICA corsa della seggiovia alle ore 20:00. Raccomandiamo massima puntualità!
Si sale con la seggiovia ​fino al rifugio Scoiattoli e si prosegue in motoslitta fino al rifugio Averau
​Il costo del trasporto è di 27€ a persona

 

05 gennaio 2022 / 31 marzo 2022

La Cooperativa di Cortina

Indirizzo:

C.so Italia, 40 - 32043 Cortina D'Ampezzo (BL)

 

In Cooperativa vi aspetta uno spazio alla Bellezza, alla magia e all'incanto del paesaggio, come riprende appunto il titolo della mostra allestita per inaugurare il Nuovo Anno. 
Dedicare uno spazio dove ammirare, contemplare, alleggerire con il BELLO la realtà esteriore. Distoglierne per un momento lo sguardo ed entrare a far parte nel mondo interno di questi artisti, della loro visione della realtà e lasciarsi trasportare.
Dove?  In posti che trascendono il tempo. Consapevoli della grande grazia che è l’essere circondati da questi luoghi e da queste montagne.
Dove si guarda e come si guarda, questo sì, può iniziare a cambiare il “nostro” mondo.
 
“I monti sono maestri muti e fanno discepoli silenziosi”
Queste parole di Wolfgang von Goethe si addicono perfettamente agli artisti che, plasmati dai paesaggi e dalla natura, hanno colto il messaggio, l’hanno filtrato nel loro cuore e tradotto su tela.
 
La selezione è avvenuta tra i più autorevoli pittori italiani ed esteri, non originari del luogo, che sono stati rapiti dalla bellezza delle Dolomiti.
 
Questa mostra vuole essere anche un invito all’osservazione attenta, allo stare in presenza in questi luoghi incantati, per poi lasciarsi guidare dall’estro artistico presente in ognuno di noi, da sviluppare solo con la pratica.
 
La mostra è esposta lungo le scale de La Cooperativa di Cortina, zona ascensori, dal piano balconata al terzo piano.

 

17 gennaio 2022 / 30 aprile 2022

El Brite de Larieto

Indirizzo:

Località Alverà, 200 - 32043 Cortina D'Ampezzo (BL)

Telefono:

(0039) 0436 868641

La merenda non è il pasto dovuto, è un extra rispetto al canonico colazione-pranzo-cena: la merenda te la devi meritare.
A metà mattina o a metà pomeriggio, dopo lezione o dopo aver duramente lavorato o studiato, ci si merita qualcosa di buono da mangiare. Questo è ciò che ci spiega il suo nome, uno spuntino che nella quotidianità ci si concede per gola, per fare pausa o che ci spetta perché si è bambini. Bambini, come è giusto rimanere.


Allora Riccardo e Ludovica hanno pensato di restituirvi quel momento, quella fuga meritata dalla giornata. L'attimo che precede il tramonto che si chiama Merenda.


Per questo, ogni giorno dalle 16.00 alle 18.00 al Brite de Larieto sarà possibile assaporare la nostra idea di merenda: una coccola per gli ospiti, immersi nella calda e magica atmosfera della nostra malga.


Un’opportunità nuova di scoprire i sapori e i profumi di montagna nel pomeriggio, attraverso piatti caldi sia salati che dolci per stuzzicare e viziare il palato. Dal kaiserschmarrn, ai buchteln con la crema, passando per i bomboloni caldi e l’immancabile toast.


La prenotazione è consigliata. Per info e prenotazioni, potete chiamare al 3687008083 oppure scrivere a prenotazioni@elbritedelarieto.it La prenotazione è consigliata.

I nostri partner ufficiali!

I nostri obiettivi: creare comunità ed unione all'interno della categoria e della realtà ampezzana, portare avanti una visione e programmazione univoca della località, accoglienza e promozione

CONTATTI

Largo delle Poste, 69 - 32043 Cortina d'Ampezzo (BL)

Partita Iva 01171990250
 

SEGUICI

Foto di Dino Colli

Copyright © 2022 Associazione Albergatori Cortina - Largo Poste, 69, Cortina d'Ampezzo (BL) - Italia
Sito web creato con ericsoft